fbpx

Vuoi aumentare le vendite del tuo e-commerce?

Una domanda che ogni titolare di e-commerce si è sicuramente posto, sopratutto in coincidenza del black friday e del periodo natalizio. Di seguito, alcuni brevi ma utili consigli per aumentare la visibilità del tuo shop online e convertire i visitatori in acquirenti.

Mobile & Responsive
La maggior parte degli utenti naviga utilizzando un dispositivo mobile e ciò avviene anche quando si tratta di acquisti online. Se il tuo sito non è ottimizzato per la navigazione da mobile, ciò inciderà negativamente sulla navigazione e in particolare sulle vendite.

Caricamento veloce
E’ importante che le pagine vengano caricate in maniera rapida: è noto che gli utenti percepiscono in maniera errata un sito che ha performance scarse in termine di caricamento e tendono ad abbandonare la piattaforma facilmente. Cosa fare? Seguire tutte le best practice in materia e ricorrere a strumenti più avanzati quali cache e cdn se necessario

Definire il pubblico target
È fondamentale identificare quale sarà il pubblico al quale desideriamo rivolgerci capirne le abitudini di navigazione e acquisto online, anche per proporre contenuti di sicuro interesse e avviare attività di advertising online.

Analisi della concorrenza
Why not? E’ sempre utile fare una ricerca di quelle che sono le principali strategie dei competitor. Capire cosa fanno i concorrenti, come comunicano, e provare a superarli con una comunicazione più efficace.

Advertising
Portare traffico qualificato e targettizzato al sito non può che essere un vero toccasana: non solo per fare conoscere il sito, aumentare le possibilità di vendita ma sopratutto per studiare il comportamento dei visitatori, migliorare i processi di acquisto e navigazione, e profilare gli utenti e tutti gli eventi che si sono verificati nel sito

 

 

Breve guida al Gdpr

Un ebook sintetico ed efficace per avere le idee più chiare in fatto di Gdpr e muovere i primi passi in questo ambito: a tutela della privacy è un aspetto importante anche nel mondo digitale, ecco perchè occorre adeguare il proprio sito o la propria app alle normative vigenti.

 

 

 

 

EBOOK-iubenda-Guida-al-GDPR

La realizzazione di un sito internet

La realizzazione di un sito web è un processo che passa attraverso differenti fasi, coinvolgendo diversi profili professionali e competenze, per raggiungere l’obiettivo desiderato dal cliente e soprattutto corrispondente alle reali necessità dell’azienda per svilupparne l’immagine e  aiutarla a sviluppare il suo business. Spieghiamo di seguito, sinteticamente, il nostro metodo di lavoro e i passaggi che portano alla realizzazione e pubblicazione di un sito internet:


1) ANALISI

Comprendere l’attività dell’azienda, conoscere i suoi processi ed obiettivi, è un passaggio fondamentale per  permettere di impostare gli obiettivi e realizzare un sito internet su misura ed efficace. Il brainstorming preliminare è un momento molto importante da cui evolve la successiva progettualità.

2) PROGETTAZIONE
Una volta raccolte tutte le informazioni necessarie, è il momento di procedere con la progettazione del sito web. Questa fase prevede lo studio dell’architettura, la ripartizione dei contenuti e la progettazione della struttura, che rappresenta lo schema di navigazione dell’intero sito internet. Si tratta di una fase molto importante e strettamente legata alla User Experience, per rendere agevole la navigazione dell’utente.

3) MOCKUP
E’ arrivato il momento di realizzare la prima bozza grafica del sito web. I segni e i simboli prendono forma, si aggiungono i colori e i primi elementi grafici per la realizzazione della bozza vera e propria. La bozza grafica sarà presentata al cliente come prima proposta del sito web. Si possono preparare una o più proposte grafiche, in modo da avere possibilità di scelta tra diverse soluzioni.

4) SVILUPPO
Entriamo finalmente nella fase di sviluppo vero e proprio. Partendo dalla bozza grafica e dalle indicazioni recepite, vengono costruiti il front-end e il back-end (pannello di gestione) del sito web. Questa fase può richiedere un tempo variabile. In generale, è la fase più tecnica ed è la principale.

5) TEST & PUBBLICAZIONE
Ora che il sito web è pronto, è importante che superi una fase di test prima di poter essere messo online, navigandolo a 360°, testando tutte le funzioni e le prestazioni. Superata questa fase di prova, il sito web è pronto per essere finalmente pubblicato!

6) SEO
Una volta che il sito web è online, per far sì che sia visibile nei motori di ricerca può essere necessario del tempo. Tuttavia, con un’efficace strategia SEO (Search Engine Optimization) sarà possibile incrementare la visibilità, raggiungendo gli obiettivi fissati e  “superare” altri siti più grandi, più famosi o con più anzianità sul web.

Backup day: cosa è?

Il 31 Marzo è stata la giornata mondiale dedicata al backup: una best practice per essere al sicuro da perdite di dati personali e lavorativi, che possono essere  causate da malfunzionamenti, virus e altre minacce. Si tratta di un’operazione semplice ma che molto spesso viene dimenticata: nel caso in cui il vostro computer, smartphone o tablet venga colpito da un problema di natura hardware o software, si è al sicuro se si ha un backup.
Esistono alcune soluzioni piuttosto semplici, che illustreremo di seguito:

1) Se avete un Mac, potrete utilizzare Time Machine, uno strumento dedicato a questo tipo di necessità, per copiare i file in un supporto sicuro.
2) Se invece avete un Pc Windows, l’opzione “Backup”, sotto “Aggiornamento e sicurezza”, farà al caso vostro.
3) IPhone e iPad possono contare invece sull’opzione Backup iCloud per mettere al sicuro e in sicurezza i vostri dati, scegliendone inoltre la tipologia.
4) I dispositivi che utilizzano invece il sistema operativo Android, possono appoggiarsi a Google Drive, strumento messo a disposizione gratuitamente nella versione base dal colosso delle ricerche.